IL Mercoledì chiuso per Riposo
Spettacoli Ore 17.30 -20.00- 22.30
Sette giovani emarginati di Derry, Maine, si autodefiniscono il Club dei Perdenti. Ognuno di loro è stato escluso dalla società per un motivo o per l’altro; ognuno di loro è bersaglio di un branco di bulli del posto... e tutti quanti hanno visto materializzarsi le proprie paure inconsce sotto forma di un antico predatore muta forma, che non possono fare altro che chiamare It. Da quando esiste la loro città, Derry è terreno di caccia di questa entità, che emerge dalle fognature ogni 27 anni per cibarsi del terrore che scatena nelle prede che ha scelto: i bambini di Derry. Facendo gruppo durante un’estate orribile ma esaltante, i Perdenti si compattano per riuscire a sconfiggere le proprie paure e fermare la serie di omicidi iniziata durante una giornata di pioggia, quando un bambino, nel tentativo di recuperare la sua barchetta di carta, viene risucchiato all’interno di un tombino... finendo dritto tra le braccia di Pennywise il Clown.
Spettacolo Unico Ore 17.00
I Wishbone non sono una famiglia felice. La mamma, Emma, è la proprietaria di una libreria sull'orlo del fallimento; il papà, Frank, è oberato e sfiancato dal lavoro e dal suo tirannico capo, la figlia Fay sta attraversando gli imbarazzanti anni dell'adolescenza e dei brutti voti a scuola e il figlio Max è così intelligente da essere continuamente vittima di bullismo. È ovvio che litighino in continuazione! E come se tutto ciò non bastasse, dopo essere stati trascinati da Emma a una festa in maschera, dove poi si rivelano gli unici ad essere mascherati, la perfida strega Baba Yaga lancia un incantesimo sui Wishbone. Improvvisamente i loro costumi diventano realtà: Emma si trasforma in un vampiro, Frank nel mostro di Frankenstein, Fay in una mummia e Max in un piccolo lupo mannaro. Nonostante il trauma, la famiglia deve ora essere unita per trovare la strega e annullare l'incantesimo. La famiglia di mostri e la loro fidata amica Cheyenne inseguono la strega in capo al mondo, scoprendo che non tutte le loro nuove caratteristiche sono un male. Emma è invincibile e immortale, Frank è più forte di qualsiasi supereroe, Fay riesce ad ipnotizzare chiunque e il timoroso Max è ora quello che spaventa i bulli. I Wishbone affronteranno questa turbolenta avventura di famiglia, facendo fronte a situazioni difficili e a veri e pericolosi mostri, tra i quali il Conte Dracula in persona che dichiarerà il suo eterno amore a Emma. Del resto, nessuno ha mai detto che sia facile far felice la propria famiglia.
Spettacoli Ore 19.30 - 22.00
Al miglior bodyguard del mondo viene dato l’incarico di proteggere il suo miglior nemico, uno dei sicari più pericolosi in circolazione. L’instancabile guardia del corpo e il killer manipolatore sono stati al lato opposto delle rispettive pistole per anni, e ora sono costretti a passare insieme 24 ore di follia. Durante le loro turbolenti e esilaranti Crediti non contrattuali avventure tra l’Inghilterra e l’Olanda avranno a che fare con corse in macchina al cardiopalma, assurde fughe in barca e con un crudele dittatore dell’Est Europa assetato di sangue.
ACQUISTA BIGLIETTI ON LINE

Su il sipario sulla Stagione 2016-17 del Circuito Multidisciplinaredello Spettacolo in Sardegna organizzato dal CeDAC, con un intrigante cartellone in cui spiccano i grandi nomi della scena italiana e non solo accanto alle stelle della danza e della musica classica e jazz, sui palcoscenici di 22 teatri e città della Sardegna – da Cagliari a Sassari, da Carbonia a Nuoro, da Olbia a Meana Sardo. Sono poco meno di 200 le recite in programma da novembre a maggio, cui si aggiungono 36 concerti di musica classica e jazz e 26 appuntamenti con la danza classica e contemporanea oltre a una stagione di Teatro Ragazzi calibrata sulle diverse fasce d'età.

Focus sull’arte e la cultura, e in particolare i linguaggi della scena, il teatro e la danza e la musica classica e contemporanea accanto alle variazioni in jazz, visti come strumenti di crescita e volano di sviluppo del territorio, con importanti ricadute economiche e sociali. Tra i protagonisti de La Grande Prosa 2016/ 2017 Monica Guerritore e Giuliana De Sio (al suo debutto nell'Isola), Luca Zingaretti con il suo “The Pride”, Paolo Bonacelli con Giuseppe Pambieri e Valeria Ciangottini, Lucia Poli con Milena Vukotic, Paola e Selvaggia Quattrini dirette dal sardo Stefano Artissunch, Maddalena Crippa accanto a Daniele Pecci in “Amleto”, il pianista e compositore (da Oscar) Nicola Piovani, il cronista sportivo Federico Buffa, Marco Berry con “Mindshock” e lo scrittore e conduttore tv Carlo Lucarelli. Un omaggio a Luca De Filippo con “Non ti pago” (la sua ultima regia, da un testo di Eduardo) e a Dario Fo con “Mistero Buffo” nella versione di Ugo Dighero, e ancora l'evocativo “Inferno-Novecento” di Federico Tiezzi, con Sandro Lombardi e David Riondino, ispirato alla commedia dantesca, e le novelle del “Decameron” interpretate da Tullio Solenghi per la regia di Sergio Maifredi.

Ouverture spettacolare con il visionario “Faust” diretto da AnnaPeschke con gli attori dell'Opera di Pechino – per un affascinante incontro tra Oriente e Occidente, una sintesi folgorante tra un capolavoro della cultura mitteleuropea e la straordinaria tradizione del teatro cinese. Riflettori puntati anche su Vauro e Barbara Alberti in “Quante Storie!”, Enzo Iacchetti per una “Intervista Confidenziale”, Nicoletta Braschi con Andrea Renzi nel beckettiano “Giorni Felici”, e ancora una commedia francese per la strana coppia Gianluca Ramazzotti e Antonio Cornacchione e una storia enigmatica per Marina Massironi e Alessandra Faiella, mentre Giorgio Lupano e Rita Mazza interpretano “Figli di un Dio minore” di Mark Medoff. Alessandro Gassmann firma la regia di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, e Stefano Randisi e EnzoVetrano (Diablogues) portano in scena “Assassina” di Franco Scaldati, mentre Valter Malosti rilegge “Il Berretto a Sonagli” di Luigi Pirandello.

Spazio alla nuova drammaturgia e agli autori contemporanei – da Annibale Ruccello ad Angelo Longoni, a Michele Sinisi, che riscrive “Miseria e Nobiltà” di Eduardo Scarpetta, a RobertaSkerl con “Tutto per Lola”; da Edoardo Erba con “Rosalyn” a Fausto Paravidino con “I vicini” e Leonardo Capuano in un surreale e struggente “Elettrocardiogramma”, oltre alle storie di ordinaria precarietà della “Piccola società disoccupata” del francese Rémi De Vos – diretta e interpretata da Beppe Rosso, con Ture Magro e Barbara Mazzi.

Da segnalare il “Macbettu” di Alessandro Serra, originale rilettura del dramma shakespeariano che sposa il teatro elisabettiano alle suggestioni della cultura sarda, tra miti e leggende, maschere e riti: la pièce, dopo un primo studio in residenza a Palau, e un'applaudita anteprima cagliaritana, debutterà in forma compiuta nella prossima stagione. Focus sul ruolo delle donne nella società con “La semplicità ingannata” di e con una delle più interessanti interpreti della nuova scena italiana Marta Cuscunà – cui fa da pendant il grottesco “Donnedell'underground” di e con Marta Proietti Orzella.

Nel cartellone della Stagione 2016/2017 ricorrono anche i nomi di storiche compagnie sarde –il TRIC Cooperativa Teatro di Sardegna, gli Actores Alidos, Il Crogiuolo/ Centro di Intervento Teatrale, oltre a Is Mascareddas e il Theatre en Vol per il teatro di figura, il nuorese Bocheteatro e Fueddu e Gestu di Villasor accanto a giovani ensembles come la Compagnia B, Spazio-T, Il Salto del Delfino e Riverrun Performing Arts.

La Stagione del CeDAC si arricchisce di nuovi spunti con il cartellone della Danza – con spettacoli come “George Sand – Uomo e Libertà” firmato Astra Roma Ballet, con Sabrina Brazzo e AndreaVolpintesta e l'affascinante “Anna Karenina” del Balletto di Milano. Tra le avvincenti declinazioni moderne, la straordinaria performance di Rioult Dance di New York ispirata a Ravel e il classicissimo “Lago dei Cigni” del Balletto Nazionale dell'Opera di Odessa, il Gala della Compagnia Raffaele Paganini, l'icastico “Aure” di Teatropersona e “Indaco” di RBR Dance Company.

La sezione Musica include il Recital del contraltista Gianluca BelfioriDoro sulle note del pianoforte di Maurizio Moretti, l'assolo di un virtuoso dello strumento a tastiera come Pasquale Iannone e tutto il fascino delle Blue Notes con un ricco e variegato cartellone dedicato alla musica nelle sue differenti sfaccettature – dai grandi capolavori della tradizione colta agli stimoli e le suggestioni delle sonorità del Novecento. Concerti imperdibili tra note improvvisate e suoni dal mondo – con artisti del calibro di Simona Molinari e Franca Masu, il trombonista Gianluca Petrella, Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia alias i “Diavoli in Musica” nel segno di Umberto Eco.

Il CeDAC Sardegna – da sempre attento alle novità e agli artisti emergenti, come alla ricerca e sperimentazione sui linguaggi della scena - aderisce al Network InBox e alla rete Anticorpi XL per la promozione del nuovo teatro e della danza contemporanea, con progetti come “Now Is New” - una vetrina dedicata ai giovani drammaturghi e coreografi in collaborazione con Sardegna Teatro. Nel segno di una politica culturale volta alla costruzione di reti e sinergie con le realtà operanti sul territorio, il CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo in Sardegna ha attivato interessanti collaborazioni eimportanti partenariati con l’Associazione Enti Locali per lo Spettacolo, con Asmed/ Balletto di Sardegna per il Festival FIND, Tersicorea T.Off e il progetto “Sulle Orme”, il TRIC Sardegna Teatro, Sardegna Concerti, il Jazzino di Cagliari e il Poco Loco di Alghero, Prohairesis e il Festival Leggendo Metropolitano, il Festival LEI di Compagnia B, Le Isole del Cinema e i festivals La Valigia dell'Attore e Creuza de Mà, Spazio 2001 e il Cinema Odissea di Cagliari (con la rassegna “Schermi & Sipari” a corollario de La Grande Prosa al Teatro Massimo di Cagliari). Tra le sinergie anche quella con il Teatro del Segno per la promozione del progetto “Rovinarsi è un gioco” - un'iniziativa di respiro regionale e nazionale, per la sensibilizzazione delle giovani generazioni sui rischi del gioco d'azzardo attraverso la forza evocativa del teatro.

LISTINO PREZZI SPETTACOLI CINEMA
  • Giorni Feriali
  • €7,00
  • intero
  • Giorni Feriali
  • €6.00
  • Ridotto
  • Festivi e Prefestivi
  • 7,50
  • Intero
  • Festivi e Prefestivi
  • 6,50
  • Ridotto
  • Proiezioni 3D con Occhiali
  • €10,00
  • Intero
  • Proiezione 3D con Occhiali
  • €9,00
  • ridotto
  • Proiezioni 3D SENZA Occhiali
  • €9,00
  • Intero
  • Proiezioni 3D SENZA Occhiali
  • €8,00
  • Ridotto
Supported Browsers
FF 45+Safari 10+Chrome 50+Opera 40+IE11 / Edge